A- A A+

“Can migrants act?”. Presenza, organizzazione, visibilità in un orizzonte precario

L'articolo prende spunto dalla vicenda della jungle di Calais per interrogare i margini e le condizioni di un agire migrante nell'orizzonte europeo. Riferendosi al celebre articolo di Spivak “Can Subaltern Speak”, il contributo vuole considerare il processo di neutralizzazione (giuridica e esistenziale) che investe il migrante nelle sue varie fasi e situazioni di accesso alla società di “accoglienza”, e il suo impatto sulla soggettività migrante, prima di illustrare alcune declinazioni di un agency che cerca di smarcarsi rispetto al dispositivo in essere.

Clique aqui para ler o artigo completo 

NOTÍCIAS

Dall'asilo politico alla lotta ai trafficanti, la nuova agenda europea sull'immigrazione

COMPARTILHE

La Commissione lancia il suo programma per "creare un'Unione Europea più sicura, più prospera e più attraente". Quattro aree di intervento, novità in arrivo per i lavoratori stranieri più qualificati

Leia mais...

Estrangeiros se encantam por cidades 'irmãs' pernambucanas

COMPARTILHE

Família coreana se instalou no Recife desde a década de 1960.
Italiano e argentina moram no Sítio Histórico e têm filho olindense.

Leia mais...
REDES SOCIAIS

Conheça nossos canais dentro das redes sociais, participe, interaja, queremos ouvir você.

facebook  twitter

Centro Scalabriniano de Estudos Migratórios - CSEM
SRTV/N Edificio Brasília Radio Center
Conj. P - Qd. 702 - Sobrelojas 01/02
CEP: 70719-900 - Brasília - DF / Brasil
Tel/Fax: +55 (61) 3327 0669
O endereço de e-mail address está sendo protegido de spambots. Você precisa ativar o JavaScript enabled para vê-lo.

twitter   facebook