A- A A+

Camminando con speranza

Camminando con speranza - Terezinha Lúcia Santin, mscs

Il poeta spagnolo universale, Antonio Machado, ha detto in una poesia molto famosa: “Viandante, non c’è il sentiero, il sentiero si apre camminando”. In questo senso di mobilità fisica e mentale, i passi che abbiamo fatto fino ad ora, due mesi a Siracusa,sono stati costituiti da contatti con diverse realtà di migranti e dal dialogo con alcune autorità della chiesa e della società.Abbiamo riflettuto sulle sfide che percepiamo in questo cammino di missionarietà scalabriniana.

Dei contatti con la realtà delle migrazioni si segnala,soprattutto, l'esperienza della accoglienza ai migranti arrivati il giorno 04 marzo del 2015, con il successivo funerale di dieci di loroche sonoarrivatimorti. In più, l'incontro con i migranti in attesa di lavoro nella campagna di  Siracusa. Entrambe le esperienze emerse in una realtà di sofferenza e speranza profonda, la sofferenza e la speranza che possiamo testimoniare nell'espressione dei migranti  stessi in terra straniera: "come cantare qui se non ho la mia amata, se non ho lavoro e sono senza casa per abitare?"  "Siamo come uccelli, partiamo, attraversiamo le frontiere in cerca di libertà e di lavoro."Ancora un'altra volta abbiamo sentito altre espressioni che toccano la vita."Ci hanno spinti sui gommoni con la forza, nonostante il brutto tempo. Ci avevano assicurato che il tempo sarebbe migliorato. E noi non potevamo che fidarci di loro ".Come non piangere di fronte a tragedie o mentre si ascoltano testimonianze come queste?

Clicca qui per leggere l'articolo

 

NOTÍCIAS

Domestic workers in Qatar face physical and sexual violence, Amnesty says

COMPARTILHE

 They are victims of a discriminatory system that denies them basic protections — report. Qatar has failed to protect migrant domestic workers who face severe exploitation, including forced labour and physical and sexual violence, Amnesty International said on Wednesday.

Leia mais...

Rabat estudia levantar una valla contra los inmigrantes que llegan de Argelia

COMPARTILHE

El ministro Fernández Díaz reitera que las cuchillas “no son agresivas”

Leia mais...
REDES SOCIAIS

Conheça nossos canais dentro das redes sociais, participe, interaja, queremos ouvir você.

facebook  twitter

Centro Scalabriniano de Estudos Migratórios - CSEM
SRTV/N Edificio Brasília Radio Center
Conj. P - Qd. 702 - Sobrelojas 01/02
CEP: 70719-900 - Brasília - DF / Brasil
Tel/Fax: +55 (61) 3327 0669
O endereço de e-mail address está sendo protegido de spambots. Você precisa ativar o JavaScript enabled para vê-lo.

twitter   facebook